A.A.A. solo insegnanti per passione

Big Picture Learning continua il proprio percorso, aprendo nuove posizioni da insegnante, per tutti i professionisti interessati a sperimentare una didattica innovativa e a formarsi per la scuola del futuro.

Quindici studenti seguiranno questo progetto, secondo i seguenti percorsi:

  • Liceo Scientifico opzione " Scienze Applicate"
  • Liceo delle Scienze Umane opzione"Economico Sociale"
  • Istituto Professionale Agrario 

Tutti i percorsi saranno personalizzati, secondo il modello avviato 25 anni fa dal MET di Providence (Rhode Island, USA), una delle 14 scuole più innovative al mondo,  conformandolo alla nostra realtà nazionale.

Obiettivi didattici ed educativi

Il nostro obiettivo è potenziare uno studente alla volta, affinché ciascun ragazzo e ragazza sia consapevole del proprio percorso didattico e professionale, per diventare un cittadino responsabile, curioso del nuovo e con il desiderio di apprendere lungo l'intero corso della vita (longlife learning).

La metodologia che adottiamo, usata in oltre 100 istituti in tutto il mondo,  aiuta i ragazzi a sviluppare l'attitudine a risolvere i problemi autonomamente (problem solving), ad esprimersi chiaramente e correttamente, ad espandere le proprie conoscenze di base, ad avere la corretta autostima necessaria a interagire in modo efficace con gli altri (coetanei e adulti) e ad ideare progetti significativi e innovativi che costituiscano una sfida verso se stessi.

Gli strumenti digitali sono parte integrante del percorso Big Picture perché parte integrante della vita stessa dei ragazzi.
Usiamo le nuove tecnologie come elementi indissolubili delle attività formative, così da creare un rapporto equilibrato e costruttivo tra questi strumenti e gli studenti.

Analogamente, i nostri percorsi sono fortemente orientamenti alla progettualità, così da favorire lo spirito imprenditoriale in ogni studente.

Profilo dell'insegnante

Gli studenti si avvalgono dell'educazione parentale, pertanto non sono necessari titoli di studi specifici, ma è fondamentale avere un'ottima padronanza delle competenze didattiche ed educative per insegnare la materia a cui si è interessati.

Il monte ore richiesto è di massimo 2 ore alla settimana, estendibile a quattro per le materie fondamentali.

Richiediamo in particolare:

  • Amore per i ragazzi e le ragazze;
  • Conoscenza approfondita della materia specifica per la quale ci si candida;
  • Positività, entusiasmo e voglia di mettersi in gioco;
  • Consapevolezza del cambiamento in atto, a livello economico, sociale ed educativo;
  • Voglia di guidare tale cambiamento tramite l'educazione e l'insegnamento;
  • Adesione personale al progetto Big Picture per sentirsene parte e stimolarne lo sviluppo;
  • Voglia di condividere le proprie conoscenze e le proprie competenze;
  • Flessibilità, pazienza e spirito di adattamento;
  • Attitudine alla ricerca di soluzioni (problem solving);
  • Familiarità con la tecnologia;
  • Senso dell'umorismo

Attività didattica ed educativa

Il percorso degli studenti è strutturato secondo alcuni punti essenziali:

  • L’attività didattica,  inizia a settembre con l'avvio delle lezioni e si conclude a luglio con gli esami di idoneità;
  • L’attività scolastica si svolge, invece, lungo l'intero arco dell’anno, con una pausa nel mese di agosto.
    Le esigenze personali, come le attività professionali, artistiche e sportive, i tempi familiari e le vacanze, vengono concordate con il precettore (advisor) e lo staff didattico.
    Gli spazi rimangono comunque accessibili agli studenti anche nel periodo di pausa estiva.
  • Il tempo trascorso a scuola cambia completamente rispetto alle abitudini consolidate nei percorsi convenzionali.
    Sarà, quindi, necessario un lungo e intenso lavoro per imparare a gestire il proprio tempo in modo migliore e più responsabile.
    Non più un orario regolato dal suono della campanella ma la capacità di gestire il proprio tempo come dei liberi professionisti. Competenze e conoscenze non si sviluppano ed assimilano proporzionalmente ai  minuti trascorsi su un libro, su una scrivania o ad ascoltare un insegnante, ma, piuttosto, in proporzione alla qualità con cui lo si fa.
  • Un mese e mezzo dovrà essere dedicato all'attività di alternanza scuola-lavoro, distribuito nell'arco dell’anno,  a seconda delle esigenze didattiche della scuola e professionali dello studente.

Come candidarsi

Se vuoi cogliere questa opportunità è sufficiente seguire tre semplici passi:

  1. Contattarci scrivendoci usando il modulo sottostante.
  2. Verrai ricontattato via email, per incontrare il precettore (advisor), lo staff didattico e gli studenti.
  3. Ti chiederemo di valutare le tue competenze e le abilità tramite Knack.

Domande?

Se hai ancora domande consulta le nostre FAQ.

CANDIDATI

TOP